Come scegliere le migliori chiavi dinamometriche di precisione? Caratteristiche, prodotti, marche e fasce di prezzo

Il valore di serraggio di una chiave dinamometrica

Il valore di coppia corretto, quindi la forza con cui la chiave compie il serraggio di bulloni, viti o componenti vari del motore, lo troviamo sempre e comunque nel manuale del veicolo. Non possiamo deciderlo da noi, senza aver prima consultato il manuale. Di solito varia in base al modello dell’auto, alle dimensioni specifiche del cerchio della ruota ad esempio, ma anche rispetto all’estetica del veicolo e al complesso di bulloni.

Per quanto concerne le ruote della macchina possiamo dire però che di solito, si aggira intorno ad un valore che è compreso tra 110 Nm e 120 Nm.

Come scegliere la chiave fa al caso nostro?

Scegliere una chiave dinamometrica, è un momento molto importante, determinate per le riparazioni che dobbiamo effettuare. Questa deve presentare il giusto range di valori di coppia per l’applicazione specifica. Quindi scegliere una chiave o meno, dipende principalmente dall’uso che ne faremo.

Se abbiamo necessità di ricoprire dei range molto vasti ad esempio,  è  consigliato non affidarsi ad un singolo strumento, ma è meglio usare due strumenti. Più piccoli tra di loro, per consentire una maggiore precisione.

Solitamente per quanto riguarda le moto, il fissaggio delle ruote,  sarebbe utile scegliere una chiave di precisione che presenta un range 5÷25 ed un’altra chiave con range 30÷150.

Il marchio gioca un ruolo importante nella scelta

Nella scelta di una chiave dinamometrica sicuramente scegliere un certo marchio rispetto ad un altro, cambia di molto le cose. I marchi devono essere di qualità in ogni caso, perché parliamo di applicazioni che richiedono davvero una certa precisione ed efficacia dello strumento. Un passo falso potrebbe rappresentare seri pericoli. Motivo per cui questi lavori tendenzialmente sono svolti da persone che lavorano nel campo.

Il prezzo, fattore determinate per la scelta?

Il prezzo sicuramente rappresenta un indice di qualità, più il prezzo cresce più aumenta di pari passo la qualità del prodotto. Ma questa non è ovviamente una legge, in quanto sappiamo che il prezzo è influenzato anche da altri fattori. Uno dei più importanti è il nome del marchio. Ma per andare sul sicuri si opta sempre su chiavi dinamometriche che non hanno costi bassi di listino sul mercato. Per prezzi bassi si intende ad esempio 20 euro circa o 30 più o meno. Ma se l’applicazione è su una bicicletta, possiamo più che ritenerci soddisfatti. In linea generale le fasce di prezzo potrebbero essere le seguenti:

una prima fascia che va da circa 30 euro fino ad arrivare a più o meno 150 euro,
una seconda fascia che invece va da 150 circa fino a 400 euro più o meno,
una terza ed ultima fascia che parte da 400 euro circa e raggiunge anche 800 euro circa.

Beta Art

La serie Beta Art soprattutto per biciclette, è molto consigliata. Probabilmente una chiave di questo marchio è  la miglior chiave dinamometrica per bici e per auto di quest’anno.

Questi modelli possono avere un quadro da 3 a 8 pollici, attraverso cui è possibile impostare la coppia di scatto di cui si necessita. L’utilizzo per fortuna è molto semplice ed intuitivo anche per i meno pratici. C’è solo bisogno di sbloccare la chiavetta posizionata alla fine dell’impugnatura e ruotare in senso orario, ed il gioco è fatto.

Inoltre sarà necessario girare la manopola e bloccare di nuovo la chiavetta.

Alcuni modelli proprio in quanto hanno  72 denti, prevedono che lo spazio di manovra sia abbastanza limitato purtroppo, parliamo nello specifico di  soli 5 gradi. Queste chiavi dinamometrica sono di alta qualità però e si presentano in modo molto resistente. Una cosa importante in ogni caso è cercare di non far cadere la propria chiave dinamometrica. Motivo per cui molte persone si muniscono di custodie specifiche e non la inseriscono assieme ad altri strumenti, dove possono verificarsi urti. La chiave in questi casi potrebbe non funzionare più bene, soprattutto o esclusivamente se digitale.

Marchio Mighty: raggio di serraggio 2-24 Nm

La Mighty è una marca molto buona nel campo della produzione di chiavi dinamometriche, e offre dei modelli con il miglior rapporto qualità prezzo. Solo toccandole, riusciamo a percepire che si tratta di chiavi di alto livello, che presentano davvero una altissima qualità.

Alcuni modelli hanno un ampio raggio di serraggio, che si muove in un range che va da 2 a 24 Nm. Questo ampio intervallo ci permette una certa libertà di utilizzo, rispetto a molti altri modelli presenti sul mercato. Il cricchetto inoltre è reversibile, e va da 1 a 4 pollici.

Le punte esagonali dei vari modelli sono di diverse dimensioni: andiamo su 3, 4, 5, 6, 8 e 10 mm. Questo permette una bellissima versatilità della chiave, rendendola adatta a soddisfare la maggior parte delle esigenze dell’acquirente.

Conclusioni

Le migliori marche sul mercato non sono poche, ma già affidandoci a quelle riportate, potremmo riscontrare qualità dei materiali e efficienza assicurata. Per quanto riguarda un impiego su motori o ruote di auto e moto, è consigliato orientarci sull’ultima fascia di prezzo, soprattutto nel primo caso.

Studentessa universitaria di Filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere culinario e scientifico, e all’editing di parte di un testo di natura filosofica.

Back to top
menu
Scelta Chiavi Dinamometriche