Chiavi dinamometriche: migliori prodotti, prezzi, recensioni, classifiche

Le chiavi dinamometriche sono uno strumento necessario in qualsiasi assieme imbullonato. Questo strumento consente il controllo del serraggio con precisione. Quindi devi maneggiarlo con cura e non utilizzare mai una barra di prolunga.

Dopo aver visto a cosa serve una chiave dinamometrica, è ora di passare a come scegliere quella giusta.

Come scegliere la chiave dinamometrica giusta?

Normalmente si deve decidere la chiave che meglio risponde alle esigenze del lavoro da eseguire in cantiere, in garage, eccetera.

Quando si parla di chiave dinamometrica si suppone di avere una sorta di tabella che raccomanda le coppie da applicare durante il serraggio nelle varie applicazioni. Sfortunatamente, non è così, sebbene ci siano alcuni standard di inasprimento, ma non copre l’intera portata dei casi nella vita pratica. Per questo è fondamentale portare sempre con sé due chiavi per evitare sorprese:

Chiave N° 1
  • La coppia di serraggio è da 1 a 5 daNm.
  • Questa chiave sarà riservata a candele, bulloni del carter, filtro dell’olio, eccetera.
Chiave N° 2
  • La coppia di serraggio è compresa tra 4 e 20 daNm.
  • Questa chiave sarà essenziale per i bulloni delle ruote, i bulloni di montaggio del motore, ecc.

La dimensione del quadrato

Ci teniamo a precisare che le chiavi non vengono necessariamente vendute con il loro attacco quadro, le tipologie esistenti hanno le seguenti dimensioni:

  • 1/4 pollici (quadro radio).
  • 3/8 pollici (quadrato junior).
  • 1/2 pollice (quadrato standard).
  • 3/4 pollici (quadrato del camion).

È meglio optare per scegliere un quadrato che corrisponda al quadrato delle prese che hai. Altrimenti, ci sono riduttori e adattatori sul mercato. Le chiavi con estremità aperta o quadrata prenderanno le prese che hai. Per evitare di dover acquistare adattatori, verificare che la dimensione del quadrato corrisponda a queste prese.

Come abbiamo detto le dimensioni esistenti sono: 1/4”, 3/8”, 1/2″ e 3/4”. Le piazze sono chiamate rispettivamente piazza della radio, piazza junior, piazza standard e piazza camion. Stringere o continuo?

Le diverse dimensioni della chiave dinamometrica

Le chiavi dinamometriche sono utilizzate in diversi settori. Che si tratti di meccanici di auto o moto o per il serraggio delle viti degli elettrodomestici, la chiave è sempre utilizzabile. Di conseguenza, è sempre proposta in diverse dimensioni, ma va sottolineato, le dimensioni qui menzionate corrispondono agli intervalli di coppia.

L’intervallo indica il valore di coppia minimo e massimo della chiave. Definirà i lavori che puoi fare con essa. Ad esempio, un cacciavite dinamometrico offre una gamma da 4 a 20 cN. Sig. Questo è il centimetro Newton, con 1 cN.m = 0,01 Nm. Questa chiave è realizzata per il serraggio di piccole parti, come quelle dell’elettronica. Per i lavori sulle biciclette l’intervallo richiesto è compreso tra 2 e 20 Nm. È compreso, invece, tra 20 e 150 Nm per i lavori su auto e moto.

La gamma della coppia di serraggio

Gamma di coppia da 1/4 pollici

Questo tipo di chiave è riservato al serraggio di un piccolo dado e un piccolo bullone.

Tre ottavi di coppia

La maggior parte dei dadi e dei bulloni di automobili e autocarri leggeri possono essere regolati con una chiave dinamometrica con questo intervallo di coppia.

Intervallo di coppia di uno e mezzo

Dadi e bulloni più grandi devono essere regolati con una chiave di queste dimensioni. Sia che si regolino le sospensioni, i supporti del motore o la trasmissione, sarà necessaria una chiave da mezzo pollice.

Gamma di coppia di tre quarti

Una chiave che offre un tale intervallo di coppia può essere utilizzata per fissare le ruote dell’asse centrale.

Gli strumenti di serraggio e di misurazione continua

Strumenti di serraggio

Per strumento di serraggio si intende un utensile che viene attivato quando viene raggiunta la coppia definita. Cioè, è necessario regolare la coppia di serraggio prima di utilizzare lo strumento. È facile da usare e molto pratico.

La chiave inglese è uno strumento di serraggio. Emette infatti un piccolo “clic” al raggiungimento della coppia richiesta. Non c’è bisogno di preoccuparsi della coppia durante il serraggio, ti fermi quando senti il ​​segnale. Ma ricorda che è necessario ripristinare la chiave prima di qualsiasi utilizzo.

Strumenti di misurazione continua

Da parte sua, uno strumento di misurazione continua, come suggerisce, misura continuamente la coppia di serraggio. Ha il vantaggio di essere più affidabile e più preciso dello strumento di avvitatura. Tuttavia, il problema è che devi controllare costantemente il valore di coppia durante il serraggio.

Certi strumenti di misurazione continua hanno un quadrante per seguire in tempo reale la coppia di serraggio. Pertanto, non è necessario ripristinarlo prima di ogni utilizzo.

Come posso trovare le tabelle delle coppie di serraggio?

Solitamente possiamo trovare determinati valori espressi sia in Nm che in daNm. Con alcuni produttori e costruttori di motori resta da verificare se questi valori sono esatti e non sono indicativi.

Nel caso in cui non riusciamo a trovare i valori per le applicazioni che vogliamo ottenere, è tuo dovere mettere il venditore di fronte a queste responsabilità, in modo che non ti biasimiamo per una rottura o un guasto qualunque.

Perché hai bisogno di una chiave dinamometrica?

Per poter svolgere un lavoro di precisione, sono sempre necessari gli strumenti giusti per l’ambito del lavoro in questione. La chiave dinamometrica consente di effettuare regolazioni molto precise durante il serraggio delle viti.

Usi delle chiavi dinamometriche

Per meccanici

Con una chiave dinamometrica, puoi eseguire più facilmente le riparazioni fatte dal meccanico. Che si tratti di trovare la coppia di serraggio delle ruote perfetta, per fissare il motore, la testata o il tubo, questo strumento ti aiuterà notevolmente. Per poter lavorare al meglio con una sola chiave, scegli modelli con un ampio campo di serraggio.

Migliora le prestazioni di una bici

Ti consiglio di utilizzare una speciale chiave dinamometrica per bicicletta per migliorare le prestazioni del veicolo. Questo perché se vuoi ottenere il massimo dalla tua bici, devi regolarne adeguatamente il cambio. Questo lavoro verrà eseguito in modo più preciso con una chiave dinamometrica.

Per le ruote

Le ruote richiedono anche una coppia di serraggio precisa. Il valore richiesto è compreso tra 60 e 80 Nm per un peso di 25 kg. È quindi necessaria una chiave dinamometrica per ottenere questo valore.

Per una testata

Il gruppo della testata del cilindro deve essere serrato con precisione. Nessun serraggio troppo debole o troppo forte. E cosa c’è di meglio di una chiave dinamometrica per questo. A titolo informativo, la coppia di serraggio di una testata è compresa tra 60 e 90 Nm.

Chiavi dinamometriche per prese

Una chiave dinamometrica non può essere scelta a caso. Quando qualcuno decide di acquistare la propria chiave dinamometrica, deve considerare il tipo di lavoro che intende intraprendere. In effetti, questo strumento si trova in vari modelli, a seconda delle dimensioni delle prese che verranno utilizzate.

Per piccole prese

Per le prese piccole, il cacciavite dinamometrico disinnestabile è il più adatto. Viene utilizzato durante la riparazione su morsetti più piccoli. Cioè, piccole viti e piccole prese. Per una maggiore precisione, la dimensione ideale è compresa tra 4 e 20 cNm.

Chiavi dinamometriche per prese di diverse forme

Per il lavoro su prese le cui forme divergono, vengono utilizzate chiavi aperte o quadrate. Ad esempio, le prese sono disponibili in quattro diverse dimensioni: dimensioni della radio, dimensioni junior, dimensioni standard e dimensioni del camion.

È importante adattare adeguatamente l’ugello alla presa per non commettere errori durante il lavoro. Questo è un consiglio sia pratico che intelligente, perché in questo modo non ci saranno spese extra da sostenere, soprattutto quando si tratta di adattatori.

La migliore chiave da possedere

La chiave dinamometrica è la migliore chiave regolabile, dal momento che il dispositivo regola la tensione di serraggio richiesta al Nm più vicino. Questo è il motivo per cui avresti bisogno di questo tipo di chiave per i tuoi lavori meccanici.

Chiavi dinamometriche meccaniche o elettroniche?

Esistono 2 categorie principali di chiavi dinamometriche:

1- Chiavi meccaniche

Una chiave meccanica ha i vantaggi di essere pratica e meno costosa. Esistono 3 tipi di chiavi dinamometriche meccaniche:

  1. A raggio; anche chiamate cacciaviti dinamometrici.
  2. Chiavi meccaniche clic; anche conosciute come chiavi a grilletto.
  3. E quadrante o chiavi a lettura diretta.
2- Chiavi elettroniche

Il modello elettronico è il modello più affidabile. Infatti è dotato di un display che indica la coppia di serraggio. Ma non è tutto, di solito hanno anche una tastiera e un estensimetro. Quest’ultimo attiva il buzzer al raggiungimento della coppia di serraggio desiderata.

I diversi tipi di chiavi dinamometriche

Facendo un’altra classificazione si può dire che esistono generalmente tre tipi di chiavi dinamometriche. Ognuno ha il suo vantaggio e il suo svantaggio.

Il tasto grilletto

Una chiave dinamometrica a grilletto funziona tramite un’indicazione acustica. Quando lo si utilizza, è sufficiente impostare la coppia di serraggio desiderata. Una volta che la tua richiesta è stata applicata dalla chiave, viene attivato un clic per avvisarti del ritiro della chiave.

La chiave elettronica

Se hai bisogno di una grande quantità di lavoro di precisione, questo tipo di chiave fa per te. La chiave in questione ha una piccola pulsantiera che ti permetterà di impostare la coppia di serraggio desiderata. Terminato il serraggio, la chiave lo segnala con un cicalino.

Raggio laser

Questo tipo di chiave dinamometrica risulta essere la più economica. La sua coppia di serraggio sarà basata su un’indicazione mediante raggio laser. Piuttosto meccanica e meno precisa delle altre due tipologie di chiavi. Questa sarà più adatta ad un utente informato che non può fare grandi investimenti finanziariamente parlando.

Altri tipi di chiavi dinamometriche sul mercato

La chiave di serraggio angolare

Questo tipo di chiave è piuttosto speciale, principalmente per la sua forma. Costituito da un braccio inclinato di un determinato angolo, è composto anche da un quadrante circolare. Ciò consente di vedere un angolo preciso per il serraggio. Inoltre, la chiave di serraggio angolare è specializzata per coppie basse.

La chiave con regolazione del nonio

Per definizione, è sapere che una coppia rappresenta la forza di un movimento in cerchio secondo un asse preciso, per stringere un bullone.

La chiave con regolazione del nonio ha la particolarità di regolare la coppia. Può essere trovato in due modelli, uno classico e uno digitale. Può essere trovato in doppia lettura, cioè il libro e il piede.

La chiave a molla calibrata

A parlare del modello più diffuso attualmente, è la chiave a molla calibrata. È il modello più recente, ma anche il più moderno e il primo nelle vendite.

Ciò che lo rende così popolare è che viene attivato e riarmato automaticamente. Non si tratta quindi più di regolarlo manualmente. Questo modello è composto anche da un cricchetto integrato ma anche da una squadra conduttiva per le prese.

Caratteristiche da considerare delle chiavi dinamometriche

Garanzia del produttore

La garanzia è il criterio di scelta che determinerà la buona qualità della tua chiave. Se il produttore offre una garanzia di un anno, il prodotto è sicuramente di buona fattura. Alcuni produttori offrono persino chiavi garantite a vita per rassicurare meglio i propri clienti.

Precisione

La precisione è davvero un prezioso criterio di selezione in termini di chiave dinamometrica. Il produttore vi dirà sempre il valore approssimativo della precisione di serraggio nel loro manuale utente.

Una buona chiave dinamometrica ha un sistema di calibrazione che ti permetterà di riprogrammarla ai valori di fabbrica dopo un certo utilizzo. La calibrazione è molto importante perché aiuta a mantenere intatta la precisione del dispositivo. Quindi, se la tua chiave subisce un impatto o se cade, devi ricalibrarla immediatamente.

Materiali

I materiali con qui è stato costruita la chiave sono una caratteristica molto importante al momento dell’acquisto. Ad esempio, se la chiave è per lo più di plastica, non sarà in grado di servirti a lungo. Quindi, opta per chiavi in ​​metallo per valutare meglio il tuo investimento.

Altre caratteristiche da considerare prima dell’acquisto

Il cricchetto

È sempre preferibile utilizzare una chiave con cricchetto a doppia direzione. In effetti, una chiave con questa configurazione è più versatile e può essere adatta a mancini e destrimani. Troverete questa configurazione in particolare su una chiave elettronica o una chiave trigger.

La scatola di immagazzinaggio

È meglio portare questo strumento con una robusta scatola di immagazzinaggio per evitare di esporlo a possibili urti e scosse durante il trasporto.

La visibilità della scala

Per semplificare il tuo lavoro, opta per una chiave dinamometrica con uno schermo di lettura della scala pulito. Questo ti sarà anche di grande utilità quando calibri la chiave prima di eseguire determinati lavori.

Il miglior tipo di chiave dinamometrica sarà sempre quello che ti darà una buona presa. Quindi opta per tipi di chiavi che hanno una maniglia antiscivolo.

Il campo di misura

Il campo di misura di una chiave dinamometrica viene spesso calcolato in Newton metri o piedi per libbra. Definisce quindi la capacità di serraggio della chiave.

Per un breve riepilogo, sappi che un piccolo lavoro richiede una capacità da 15 a 75 piedi per libbra. Ad esempio, per un lavoro su media scala di serraggio delle alette, avrai bisogno di 30-150 piedi per libbra. Per quanto riguarda il lavoro da svolgere su dispositivi di grandi dimensioni, richiederà da 200 a 1000 piedi per libbra.

E il prezzo?

Il prezzo delle chiavi dinamometriche è in base all’affidabilità dei marchi esistenti, ai materiale e alle diverse caratteristiche. Certi modelli possono sembrare molto costosi. E le conseguenze dei danni provocati da un serraggio improprio? È sicuramente ancora più costoso.

Suggerimenti per l’acquisto delle chiavi dinamometriche

Se sei seriamente intenzionato ad acquistare una chiave dinamometrica e non hai tempo per analizzare un confronto, puoi sempre leggere i suggerimenti di seguito.

Acquista una chiave dinamometrica precisa

Innanzitutto, indipendentemente dalla marca della chiave dinamometrica, la cosa più importante è portarla in una precisa configurazione della coppia. Per questo, si consiglia di rivolgersi a un modello che abbia una precisione inferiore alla media del +/- 5%.

Scegli la qualità

Non abbiate fretta di prendere un modello di chiave dinamometrica con configurazioni futili se si tratta di spiazzare la qualità del dispositivo. In effetti, per quanto possibile, punta sempre alla qualità invece di considerare opzioni aggiuntive che potrebbero essere inutili. Devi anche prendere una chiave approvata se vuoi fare un lavoro esperto.

Considera la frequenza di utilizzo

Quindi, poiché il test pre-acquisto non ti consentirà di definire la durabilità della chiave, devi definirne la frequenza di utilizzo per comprendere meglio il tuo acquisto.

Se si intende utilizzare lo strumento solo per lavori occasionali, ad esempio, sarà sufficiente una piccola chiave inglese. Se, invece, sei un professionista, dovresti considerare l’acquisto di una chiave più grande. L’obiettivo è quello di prendere la chiave dinamometrica che si adatta davvero alle tue esigenze per evitare spese inutili.

Le recensioni sono un criterio determinante?

I consumatori tendono a guardare ai marchi quando scelgono un prodotto. Ciò vale in molti settori: alimentare, abbigliamento, alta tecnologia, ma anche nella meccanica. Non è un segreto che alcuni marchi siano meglio conosciuti di altri. Ma è importante concentrarsi sui marchi nella scelta di una chiave dinamometrica? Sì e no. In realtà, tutto dipende dalle tue esigenze di utilizzo della chiave dinamometrica.

Se utilizzi la chiave dinamometrica solo per la manutenzione e il controllo del tuo veicolo personale, non sarà necessario investire in una chiave del marchio importante. Tuttavia, assicurati di optare per una chiave dinamometrica facile da usare e di facile lettura.

Se, invece, utilizzi la chiave dinamometrica in modo intensivo, dovrai rivolgerti a un marchio affidabile. Questo è il caso, ad esempio, quando la meccanica è il tuo lavoro e usi la chiave dinamometrica quotidianamente. La coppia di serraggio dei dadi del mozzo deve essere precisa. Varia tra 100 e 200 Nm.

Due consigli

  • Dopo l’uso, si consiglia di riporre la chiave dinamometrica nella sua custodia per evitare di danneggiarla.
  • A seconda del suo utilizzo, determina il numero di volte necessario per la sua ricalibrazione.

 

Sara Hernandez Diez

Sono spagnola, vivo da un po' in Italia, l'inglese è la mia terza lingua, il mio lavoro è scrivere e tradurre. E io amo il mio lavoro: mi dà da respirare (oltre che da mangiare...). Come obiettivo ho quello non di descrivere un prodotto ma di farlo diventare il tuo prodotto.

Back to top
menu
Scelta Chiavi Dinamometriche